Piastra Per Capelli

La piastra per capelli è un prodotto molto diffuso e presente nelle nostre case ormai da moltissimo tempo. Le piastre o lisciacapelli infatti non sono un’invenzione moderna, ma esistevano già nell’antichità e la loro storia risale fino agli antichi egizi. Le piastre liscianti e gli arricciacapelli antichi non erano ovviamente elettrici, ma venivano scaldati sul fuoco per poter imprimere movimento ai capelli.

Philips HP8333/00
Philips HP8333/00

Le tecnologie si sono evolute moltissimo da allora, ma la voglia e la necessità di cambiare e modificare il proprio look anche per quanto riguarda le acconciature sono sempre esistite e, oggi più che mai si ricorre alla piastra per capelli per venire incontro alla moda e ai nostri gusti personali in fatto di capelli.

Come dicevamo, le tecnologie disponibili al giorno d’oggi sono molte e ogni marchio ha sviluppato modelli che si avvalgono di materiali e sistemi di utilizzo all’avanguardia che permettono non solo lisciare e modellare i capelli, ma anche di proteggerli evitando i danni causati dal calore. Orientarsi nel vasto panorama di modelli in commercio non è sempre facile, andiamo quindi a vedere alcuni aspetti da tener presenti prima di acquistare la vostra piastra per capelli in modo da poter scegliere il modello più adatto alle vostre esigenze a al vostro tipo di capelli.

Tutte le Piastre in Offerta

Perché Scegliere una Piastra per Capelli Professionale

piastra per capelli
piastra per capelli

Cominciamo subito precisando che nella vasta scelta di modelli di piastra per capelli disponibili in commercio è bene orientarsi verso un marchio noto e affidabile in modo da avere una garanzia di qualità e di durata nel tempo. Che si tratti di una piastra professionale (Ghd, Corioliss, Karmin Professional) o semplicemente di una destinata all’uso domestico (Imetec, Braun, Philips, Severin, etc…) è sempre bene orientarsi verso un modello di qualità diffidando dei prodotti di dubbia provenienza ed eccessivamente economici. Molti marchi specializzati nel campo delle piastre e dei prodotti per capelli inoltre producono modelli destinati sia al singolo consumatore che ai professionisti del settore: le tecnologie utilizzate spesso sono le stesse , talvolta cambia solo il nome del modello, ma la qualità e la resa sono le medesime come nel caso della piastra a vapore L’Oreal Steam Pod.

Le piastre per lisciare e modellare i capelli, a prescindere dalla qualità del modello acquistato, a lungo andare possono causare danni ai capelli a causa del calore sprigionato. Per questo motivo è bene, secondo la nostra opinione, orientarsi su modelli di piastra per capelli professionali, o che utilizzano tecnologie professionali, soprattutto se si fa un uso frequente del lisciacapelli.

Usate anche nei saloni da parrucchiere, le piastre professionali (Karmin G3 Salon Pro, Ghd Gold Classic Styler, Corioliss C1 Professional Styling Iron, etc…) non solo vantano una qualità maggiore sia per materiali che per le tecnologie usate, ma hanno anche una resa più elevata e garantiscono risultati eccellenti anche alla prima passata. I prezzi delle piastre per capelli professionali possono essere un po’ più  alti rispetto ai modelli di fascia più bassa, ma variano comunque moltissimo a seconda del marchio e del modello scelto. E’ quindi possibile comprare una buona piastra per capelli professionale senza spendere una fortuna.

Come scegliere la piastra per capelli migliore?

Innanzitutto è bene capire prima che tipo di risultato si vuole ottenere. Esistono infatti diverse tipologie di piastre che permettono non solo di lisciare i capelli, ma anche di modellarli per creare onde, ricci e boccoli. Se dunque siete alla ricerca di una piastra che permetta anche di fare boccoli e capelli mossi sarà meglio orientarsi su un modello di piastra multifunzione come la Imetec Bellissima B9 300 o la Rowenta SF4522 Liss e Curl Elite, mentre se volete ottenere solo capelli con onde morbide effetto Beach Waves quello che fa per voi è la piastra a onda (BaByliss BAB2269TTE Pro Tormaline Pulse, Remington S6280 Ondulata).

Remington S7200 Wet2Straight
Remington S7200 Wet2Straight

Se invece state cercando semplicemente una piastra per capelli lisciante e non siete interessati ad ottenere altri tipi di acconciatura sarà meglio orientarsi su una piastra tradizionale, come la BaByliss ST326E Slim 28mm Protect, che con un prezzo più contenuto vi permetterà di ottenere capelli perfettamente lisci, morbidi e luminosi.

Infine, ma non meno importante, prima di procedere all’acquisto di una piastra ricordate di prestare particolare attenzione che sia adatta al vostro tipo di capelli. Molte piastre infatti permettono di regolare la temperatura per adattarsi meglio alle diverse tipologie di capelli. Per capelli fini e delicati è meglio una piastra con temperature più basse, mentre per quelli più spessi e ricci quelle con temperature superiori sono più consigliate. La Braun Sensocare ST780 , ad esempio,  è la piastra particolarmente indicata per capelli fini e sensibili poiché oltre ad una temperatura massima contenuta è dotata anche di una particolare funzione che consente riconosce il tipo di capello e adatta la temperatura in modo automatico per non rovinarlo.

Per aiutarvi nella scelta, oltre alle recensioni dei singoli modelli, abbiamo scritto anche una serie di guide dove abbiamo analizzato per voi i vari modelli di piastra per capelli in commercio con consigli su come utilizzarle al meglio e con una particolare attenzione alle tecnologie usate e ai materiali: Come Scegliere la Piastra per Capelli, Tipologie di Piastre per Capelli, 10 Consigli per Utilizzare la Vostra Piastra.

La Migliore Piastra per Capelli

piastre per capelli
piastre per capelli

Le piastre per capelli in commercio sono davvero tante e non è sempre facile scegliere quale sia la migliore per le nostre esigenze. Dopo aver recensito i marchi e i modelli più diffusi abbiamo quindi stilato per voi una piccola classifica con le piastre per capelli migliori nelle varie categorie. Per stilare questa classifica abbiamo tenuto conto sia del prezzo che delle tipologie e delle tecnologie utilizzate dalle varie piastre selezionando i modelli che offrono prestazioni migliori o che sono più adatti ai diversi tipi di capelli.

Di seguito troverete una tabella riassuntiva di quelli che, secondo la nostra opinione sono i migliori modelli in commercio, ma per saperne di piu’ vi consigliamo di consultare l’apposita pagina.

I Prezzi delle Piastre e Dove Acquistarle

soldiI prezzi delle piastre per capelli sono molto vari e vanno da un minimo di 20 euro (BaByliss ST326E Slim 28mm Protect) ad un massimo di anche oltre 200 euro (L’Oreal Steam Pod). Non dovete però pensare che per avere un buon modello si debba per forza spendere così tanto, ci sono infatti moltissime piastre per capelli di ottima qualità e fattura a prezzi davvero contenuti come la Severin HC 0614 che, secondo la nostra opinione è la piastra per capelli migliore nella fascia di prezzo medio bassa.

 

Fascia di prezzoPrezzo
bassa20-30 euro
medio bassa30-50 euro
media50-70 euro
medio alta70-90 euro
altaoltre i 90 euro

Potete facilmente acquistate la vostra piastra per capelli in un qualunque negozio di elettrodomestici o nelle grandi catene sia fisiche che on line,  ma secondo noi uno dei migliori modi per acquistare la vostra piastra è quello di comprarla su Amazon.it.

Lo store on-line americano infatti oltre ad essere globalmente il più grande e sicuro strumento per fare acquisti on-line, è di gran lunga il più affidabile e veloce nelle spedizioni. Tutti i modelli da noi recensiti sono acquistabili su amazon.it, basterà cliccare sul link di acquisto che troverete nella recensione.

Tutte le Piastre in Offerta

Le Piastre per Fare i Capelli mossi o ricci

piastra multifunzione
piastra multifunzione

Come spesso accade siamo portati a desiderare cio’ che non abbiamo e i capelli non fanno eccezione: chi li ha ricci li vorrebbe lisci e chi invece li ha lisci li vorrebbe invece mossi. Per fortuna la piastra per capelli ci viene in soccorso e ci permette non solo di lisciare alla perfezione anche i capelli piu’ crespi e difficili da trattare, ma anche di ottenere  capelli ondulati, leggermente mossi o con ricci morbidi e naturali. Ottenere questo tipo di acconciatura con la piastra e’ davvero semplice, e’ importante però utilizzare un modello abbastanza sottile che sia leggero e maneggevole come ad esempio la BaByliss ST387E iPro 235. Ottenere capelli mossi e ricci con la piastra è meno complesso di quello che si possa pensare e, con un po’ di manualità, si possono ottenere senza sforzi anche con le piastre liscianti tradizionali.

Ultimamente inoltre, accanto alle tradizionali piastre liscianti, troviamo sempre piu’ modelli appositamente studiati per poter creare styling sia lisci che mossi, tra le migliori consigliamo la Remington S6500 Sleek & Curl. Si tratta delle piastre multifunzione che, grazie alla loro caratteristica forma arrotondata, permettono di creare in modo facile e veloce capelli mossi con un bell’effetto naturale senza bisogno di essere dei grandi esperti di “parrucco”.

L’effetto mosso ottenuto con questo tipo di piastra per capelli è molto naturale e meno “rigido” rispetto ai boccoli creati con l’arricciacapelli e rappresenta inoltre anche un ottimo rimedio per dare volume ai capelli particolarmente sottili. Per ottenere risultati ottimali vi consigliamo di utilizzare un prodotto protettivo e volumizzante prima di procedere con l’acconciatura e di fissare una volta finito  con della lacca per mantenere la piega più a lungo.

I metodi per ottenere capelli mossi con la piastra sono molteplici e, a seconda del modello potrete otterrete risultati differenti come ci spiega Gian Luca Troiani in questo video Per scoprire come creare dei bei capelli mossi naturali con la piastra date un’occhiata alla nostra guida Come fare i capelli Mossi dove analizzeremo i diversi metodi e l’effetto ottenuto utilizzando le varie tipologie di piastre in commercio: piastra tradizionale e multi funzione. Mentre per l’utilizzo della piastra a onde vi invitiamo a consultare l’apposita guida : Come ottenere capelli ondulati.

La Piastra a Vapore: Liscio Perfetto e Anticrespo

L'Oreal Steam Pod
L’Oreal Steam Pod

Tra le varie tipologie di piastre quelle a vapore sono particolarmente interessanti che sono prodotte ormai da diversi marchi tra cui L’Oreal e Babyliss e meritano un capitolo a sé. Questo tipo di piastra per capelli infatti, non solo liscia i capelli perfettamente, ma permette anche di mantenerli in piega piu’ a lungo, metre allo stesso tempo riduce al minimo il rischio di danneggiarli a causa del calore. Il vapore rilasciato dalla piastra infatti svolge un’azione idratante e protettiva che lascia i capelli non solo perfettamente lisci, ma anche morbidi al tatto ed estremamente luminosi.

I nostri capelli contengono dell’acqua che permette di mantenerli idratati, quando utilizziamo una normale piastra lisciante parte di questa acqua evapora a causa delle alte temperature lasciando i capelli lisci, ma anche secchi e disidratati. La piastra a vapore invece agisce in modo delicato: il vapore, rilasciato a pressione costante dai piccoli fori posti davanti alle piastre riscaldanti, viane assorbito dai capelli che vengono idratati a fondo e successivamente asciugati dal passaggio delle piastre piastre riscaldate che li lisceranno alla perfezione. L’effetto di questa tecnologia e’ duplice: i capelli non si rovinano e allo stesso tempo resistono maggiormente all’umidità esterna mantenendo la piega molto più a lungo senza alcun effetto crespo. Per ottenere risultati migliori è bene passare la piastra sulle singole ciocche molto lentamente in modo che i capelli abbiano il tempo di assimilare il vapore e di venir poi stirati dalla superficie di ceramica o metallo delle piastre.

Questa stessa tecnologia viene utilizzata anche nei saloni dei parrucchieri, l’unica differenza è costituita dal serbatoio per l’acqua che nel caso delle piastre per uso casalingo è più piccolo rispetto a quello dei modelli professionali. Il serbatoio delle piastre a vapore puo’ essere sia interno (BaByliss ST395E iPro 230 Steam) che esterno (L’Oreal Steam Pod), nel primo caso la quantità d’acqua sarà ovviamente inferiore, ma non avrete l’ingombro del cavo che, nel secondo caso, collega il serbatoio esterno alla piastra permettendole di erogare il vapore. Le piastre con serbatoio esterno sono invece piu’ ingombranti, ma, secondo la nostra opinione, sono anche migliori e più performanti. In particolare sono maggiormente consigliate a chi ha capelli lunghi o molto voluminosi che necessitano quindi una maggior quantità di vapore.

Le piastre a vapore sono quindi un‘ottima scelta sia per chi ha capelli molto crespi e ricci che per chi li ha delicati,  risultando particolarmente adatte a chi ne fa un uso frequente.

Che Cos’è e Come utilizzare la Piastra ad Onde

BaByliss BAB2269TTE Pro Tourmaline Pulse_5BaByliss BAB2269TTE Pro Tourmaline Pulse_5
BaByliss BAB2269TTE Pro Tourmaline Pulse_5

Innanzitutto e’ bene precisare cosa si intenda esattamente con il termine “capelli ondulati”. Questo termine infatti  sta ad indicare una specifica variante dei capelli mossi costituita da onde morbide e regolari , ma non arrotolate su se stesse come i boccoli. Simile ad un frise’ molto largo, questo tipo di acconciatura dona ai capelli un aspetto bello e naturale, ma non troppo definito.

Questo specifico effetto mosso e’ noto anche con il nome di Beach Waves e si è molto diffuso soprattutto negli ultimi anni. Il termine Beach Waves, letteralmente “Onde da Spiaggia”, sta ad indicare quel movimento naturale e un po’ selvaggio che assumono i capelli quando si è al mare a causa dell’acqua salata e del sole e della salsedine. Relegato un tempo solo all’estate e alle vacanze e’ ora possibile ricrearlo comodamente a casa propria grazie all’uso di particolari piastre per capelli dette appunto piastre a onde.

La piastra a onde, o triferro, è costituita da 3 ferri riscaldanti del diametro di circa 3 cm che si incastrano tra loro per imprimere ai capelli un movimento a onda. L’effetto ottenuto con questo tipo di piastra sono capelli mossi con delle onde regolari e morbide che ricordano quelle che si creano sui capelli quando si slegano le trecce o quando si va al mare. Alcuni esempi di questa tipologia di piastra sono la BaByliss BAB2269TTE Pro Tourmaline Pulse a la Remington S6280 Ondulata.

Con la piastra ad onde potrete creare sia delle onde fitte e ordinate che un mosso più morbido e ribelle a seconda di come utilizzerete la vostra piastra. Per saperne di piu’ e per scoprire come utilizzare al meglo questo tipo di piastra per capelli consultate la nostra guida Come Fare i Capelli Ondulati.

L’Arricciacapelli Automatico: Vantaggi e Svantaggi

arricciacapelli automatico
arricciacapelli automatico

Dobbiamo infine dedicare un capitolo a sé ad una piastra per capelli davvero particolare ed innovativa appositamente studiata per creare ricci e boccoli: l’arricciacapelli automatico. 

Creare ricci e boccoli perfetti e ben definiti non è mai stato così facile e anche i meno esperti potranno ottenere eccellenti risultati in poco tempo e senza troppa fatica. Pur non essendo delle vere e proprie piastre per capelli abbiamo deciso di includere comunque gli arricciato automatici in questa categoria poichè il meccanismo di chiusura le fa assomigliare più ad una piastra che ad un ferro arricciacapelli.

Uno dei principali vantaggi di questo tipo di piastra per capelli è quello di creare ricci definiti e tutti uguali in massima sicurezza senza il rischio di scottature. I tradizionali ferri per capelli infatti possono essere infatti abbastanza rischiosi per chi non li sa maneggiare bene poiché quando si avvolgono le ciocche intorno al ferro le dita sono molto vicine alla superficie riscaldata e il rischio di scottarsi è alto. L’arricciatore automatico invece, come ad esempio la Babyliss Curl Secret, fa tutto da solo, le piastre riscaldanti si trovano all’interno ed è praticamente impossibile entrarci in contatto.

Ma come si fa a creare i ricci con questa piastra? Il procedimento è davvero semplicissimo, le singole ciocche vengono “risucchiate” dalla macchina che le arriccia grazie alle piastre interne riscaldate, per poi rilasciarle senza tirare i capelli.

Solitamente dotate di diversi programmi, questi modelli permettono di ottenere diversi tipi di ricci ben definiti in modo semplice e veloce. Per scoprire nel dettaglio come utilizzare al meglio questa piastra per i ricci vi consigliamo di dare un’occhiata alla nostra guida su “Come fare i capelli ricci”.

Di contro però gli arricciacapelli automatici risultano decisamente pesanti e poco maneggevoli soprattutto quando si è alle prese con le ciocche sulla nuca. Il peso consistente può essere un problema in particolare modo per chi ha capelli molto voluminosi perché tenendo sollevata la piastra per molto tempo il braccio potrebbe stancarsi e far male.

Tutte le Piastre in Offerta