Piastra a Onde

Negli ultimi anni, accanto alle tradizionali piastre liscianti per capelli, si sono diffuse piastre che consentono di ottenere anche altri effetti sui capelli come ad esempio ricci (Babyliss C1100E Curl Secret), frisè, o capelli mossi (Imetec Bellissima B9 400, Remington S6500 Sleek & Curl). Tra queste le più note e ricercate sono senza dubbio le piastre a onda (BaByliss BAB2269TTE Pro Tourmaline Pulse, Remington S6280 Ondulata) che consentono di creare sui capelli un movimento morbido e molto naturale.

BaByliss BAB2269TTE Pro Tourmaline Pulse
BaByliss BAB2269TTE Pro Tourmaline Pulse

Ma cosa sono e a cosa servono e come funzionano esattamente le piastre a onda? La risposta è molto semplice: servono ad ottenere delle onde morbide e dall’effetto naturale sui capelli donando movimento e volume alla chioma.

Questo tipo di acconciatura è noto anche con il nome di Beach Waves, termine inglese che letteralmente significa “Onde da Spiaggia”, e sta ad indicare uno specifico movimento dei capelli e cioè quello che si ottiene naturalmente quando si va al mare a causa dell’acqua salata, del sole e della salsedine.

Proprio per ricreare questo piacevole effetto naturale nascono le piastre ad onda che in modo semplice e veloce permettono di ottenere capelli mossi con onde regolari, larghe e morbide.

Le piastre ad onda, o triferri,  sono caratterizzate da una particolare forma e sono composte da tre ferri circolari del diametro di circa 3 cm che incastrandosi tra loro imprimono il caratteristico movimento a onda ai capelli. Queste piastre sono ormai prodotte da molti marchi diversi, come ad esempio Babyliss o Remington, e anche il loro prezzo può variare di molto a seconda del brand prescelto. Escludendo i modelli più economici e di scarsa qualità, possiamo comunque dire che in generale il prezzo delle piastre ad onda è solitamente superiore a quello delle piastre per capelli tradizionali.

BaByliss BAB2269TTE Pro Tourmaline Pulse_5BaByliss BAB2269TTE Pro Tourmaline Pulse_5
BaByliss BAB2269TTE Pro Tourmaline Pulse_5

Un’altra differenza sostanziale tra le piastre ad onda e i classici lisciacapelli è la dimensione, le piastre a onda sono ovviamente più ingombranti e quindi più difficoltose da portare in viaggio e  anche il loro peso è superiore alla media. Questo può renderle a volte un po’ difficili da maneggiare soprattutto se si hanno molti capelli.

Nell’apposita guida “Come Fare i Capelli Ondulati” troverete tutte le informazioni per utilizzare al meglio la piastra ad onda e tutti gli step per creare onde belle e naturali sui vostri capelli.